Behrakis non c’è più

#Tendenze d’immagine di Gianfranco Maccaferri

…e le testimonianze che vogliamo rimuovere per vivere sereni!

Attraverso le mie immagini e i miei resoconti, nessuno può dire -io non lo sapevo-“

Voglio che la mia fotografia stabilisca una connessione e un sentimento di responsabilità condivisa nei confronti della sventura degli altri, intrappolati dalle vicissitudini in luoghi remoti”

Odio la guerra, ma voglio costruire un registro della sofferenza. Voglio che lo spettatore si senta a disagio, informato e, forse, perfino in colpa”

“Volevo essere la voce dei perseguitati e allo stesso tempo gli occhi di un pubblico globale. Lavorare per Reuters significa che il mio pubblico è l’intero pianeta e questo è un compito arduo il cui peso sento sulle mie spalle.”

Yannis Behrakis è morto! Aveva solo 58 anni, vincitore del premio Pulitzer,
del World Press Photo, del premio Bayeux-Calvados e quello di fotografo dell’anno del Guardian, ha lavorato per 30 anni per l’agenzia Reuters.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.